.:: F A T M I N D _ 1 9 9 9 ::.


e se c’è una cosa…
16 agosto 2006, 07:48
Filed under: mmm
che ho sbagliato è stata e per la seconda volta….la resa incondizionatai ad essere felice, e di non pensare a nient’altro…
di crederci sul serio…di pensare che potesse durare…
fortuna che le cose vengono sempre messe nella giusta prospettiva prima oppoi…
il paradosso che tutto ciò che mi faceva sorridere ora mi uccide è quasi metafora grottesca…di tutto il resto…
le immagini, le parole, le persone, che pensavo per sentirmi bene…ora tramutate in vuoti…cose che inghiottono..spaventano…
un nuovo vuoto…del tuo profilo si è inscritto accanto ad altri…che dentro avevo lasciato entrare….
il vuoto delle speranze, delle intenzioni, dei progetti, di tutto ciò credevo di aver capito….
un vuoto pulsante che significa te….e non vuole richiudersi…
vuoto ch’è forma di quella felicità illusa…che mi vedevo appiccicata addosso (olio denso?)
….un vuoto che ha la forma di un addio…. ch’era un arrivederci ferroviario pieno di cose…anche se freddo…
un vuoto di parole che son uscite che era meglio se tenevo per me…un vuoto che si trascina via tutto il resto…e lascia distesi a fissare un soffitto…vuoto che si attacca a canzoni che non riesco a finire…vuoto che ha il sapore un po’ salato della bocca di chi ha fumato,vuoto come la sensazione di mani che scorrono sul sudore….vuoto come 10 ore di treno..vuoto come un posto dove pochi giorni fa hanno pestato uno (approposito di cose grottesche)…
vuoto come un pronome…
intimisto…ancora… a cercare… gli errori + geniali..congegni autospegnenti…..
perchè così continuo a sentirmi..e ogni cosa finisce in te….ogni pensiero, azione…progetto…
tutto va a consumarsi a infrangersi in quella cosa che no siamo +….e che non riesco a scordare
la muta religione…devozioni non dovute…che libertino e ingrato pensiero ancora continua a dedicarti..e ancora e ancora….e ancora……e al solo soffermarsi a un "che c’è" sussurrato…si palesano in lacrime le forme di quel vuoto a cui non mi arrendo…

Intimisto

Mi rubi il tempo, mi rubi l’energia
Non ascolti il lamento, non ascolti il richiamo
Incrini il mio coraggio, vanifichi l’attesa
Le sere che ti aspetto, i pomeriggi che aspettano la sera
Mi rubi la mattina che mi sveglio da solo e non sta bene…
Distruggi le mie felicità perché sono da poco agli occhi tuoi…
Qualcuna la riempi, la gonfi a dismisura
E io devo lasciarla che stava bene silenziosa e sola
E gli occhi tuoi mi rubano la luce
Perché tu possa splendere nei miei
Allora non rimane niente e te ne vai
Allora non rimane niente e te ne vai
Consuma spento e lento il mio dolore consuma me


Creative Commons License
fatmind1999 by fatmind1999 is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at fatmind1999.spaces.live.com.

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: