.:: F A T M I N D _ 1 9 9 9 ::.


Posizionale
31 ottobre 2010, 18:19
Filed under: Senza categoria

“nessuno ci ha chiesto dove saremmo andati, perchè qui nessuno immagina chi siamo”
E.Clementi

Spostarsi non è una problematica geometrica, è più una questione semantica fra: io ero io in quel posto e io sarò io in un altro.
Spostarsi alla fine è più una questione sull’assenza infinita di cui parla ogni segno referente, sulle innumerevolil declicanaizioni che uomo+caucasico+trentenne possono assumere in relazione ad un qualche contesto.
Come quel signore che aspetta in macchina fuori dal tabaccaio picchiettando con le dita sul volante; l’immagine esatta di un’assenza. Esatta e al tempo stesso indifferente: poteva essere più vecchio, con o senza barba, con il cappello, dentro un audi o una skoda, l’idea di fondo sarebbe immutabile: uomo che aspetta in macchina.
E così l’essere altrove, inaspettati a tutti, comparsate in pensieri altri: un po’ come un martedì pomeriggio aspettando tua moglie in macchina, un ragazzo seduto su una vecchia panchina del viale.

Annunci

Lascia un commento so far
Lascia un commento



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: